Ma il cielo è sempre più blu e l'Italia del XXI secolo... video da youtube




Cari i miei sparuti lettori, vi giro questo  bel video realizzato con materiale preso da google e youtube da un amico, a cui faccio i complimenti per l'ottimo montaggio e la pazienza necessaria per recuperare e ricostruire in immagini e video il testo di una canzone bella ed attuale oggi come trent'anni fa.  Mi ritrovo a scrivere indirettamente di Rino Gaetano a un mese di distanza dalla lettura della favola a fumetti disegnata da Andrea Scoppetta e, sempre con stupore, ad ogni rilettura artistica dell'opera del cantautore calabrese noto quanto l'Italia in oltre un quarto di secolo sia cambiata davvero poco, nonostante guerre, attentati, tangentopoli e la caduta del muro.  Molti dei problemi di allora sono di attualità ancora oggi... la Salerno-Reggio Calabria è ancora un inferno di asfalto... le linee ferroviarie siciliane sono ancora ferme a quelle borboniche... alcuni dei potenti di allora sono ancora ben saldamente attaccati alle loro poltrone e, sopratutto, al di là dei nomi, certe pratiche, alcuni modi di agire e pensare sono rimasti tristemente immutati.... l'Italia, ha ragione in questo il mio amico omonimo, è sempre in mezzo ai flutti ma si ritrova sempre felicemente dimentica di tutti i propri problemi e dei propri drammi di fronte a una partita di calcio... ma il cielo è sempre più blu...

1 commento:

Fabrizio ha detto...

Fabri sei un grande.....semplicemente perfetto!!!

©2009-2016 Fabrizio Reale
I testi e le immagini pubblicati sul sito, salvo dove espressamente indicato, sono di proprietà dell'autore del blog. Tutti i diritti sono riservati.
E' vietato l'utilizzo delle fotografie pubblicate senza esplicita autorizzazione da parte dell'autore.
Per quanto riguarda i contenuti testuali, è possibile l'utilizzo per fini non commerciali a patto di citare correttamente il nome dell'autore e la fonte, con link al post utilizzato.
____
Il blog non rappresenta una testata giornalistica,
in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai
sensi della legge n°62 del 7/3/2001