Una lucerna scappa da un pescatore... video dal mare di Puolo (Massa Lubrense)

pesce prete o pesce lucerna - marina di Puolo
 Una lucerna, ben nascosta sotto la sabbia, sfugge al tentativo di un probabile pescatore di arpionarla con un pezzo di ferro... un piccolo rombo si nasconde appena vede il sottoscritto arrivare con la maschera.
Il fondale sabbioso antistante il borgo di Puolo offre questo ed altro, a conferma dello stato di salute del mare di Massa Lubrense, bandiera blu FEE 2011.   Unico dubbio, la liceità dell'azione del pescatore, dato che la baia di Puolo si trova in zona protetta all'interno dell'area marina protetta di Punta Campanella. Di seguito i due video girati a circa 2.5 e 2 metri di profondità sotto il mare.


Il verde sporco di Napoli... tutelare la villa e le nostre aiuole

Il prato "verde" di piazza Bovio a inizio estate... ogni traccia di verde ora è stata rimossa...
I giardinieri del comune di Napoli e l'estate... può sembrare la trama di un film già visto ma anche quest'anno, come accade tristemente da troppo tempo, la stagione calda e secca mette in risalto le gravi lacune del servizio parco e giardini del comune di Napoli. Per il secondo o terzo anno consecutivo la villa comunale è salita di nuovo alla ribalta delle cronache a fine agosto per lo stato di abbandono in cui vessa, laddove invece chi si reca in altri mesi nel bel parco borbonico trova un luogo piacevole per passeggiare, fare jogging o portare i propri figli a giocare.  In più lo stato di buona parte degli spazi verdi - aiuole etc. - è disastroso, fra assenza di giardinieri e malfunzionamenti o mancanza totale di sistemi di irrigazione appropriati alla tipologia di piante e/o prato presenti.
Proporre di adottare aiuole, chiedere interventi di cittadinanza attiva  come CleaNap, affidarsi alla buona volontà di istituzioni terze non possono essere quella bandiera bianca di resa senza combattere il cui scopo principale è coprire le inefficienze del servizio parchi e giardini.  Sponsor e cittadini possono tappare i buchi, colmare eventuali lacune ma non sostituirsi in alcune zone in toto alla carenza strutturale di interventi da parte del comune di Napoli.  Luigi de Magistris ha dimostrato finora nei primi 100 giorni di avere il carisma ed il carattere per combattere il lassismo e l'inerzia della macchina burocratica del comune di Napoli, con l'arrivo di settembre e la fine dell'estate sarebbe ora di investire tempo ed energie anche nel verde pubblico. Le aiuole fanno parte dei biglietti da visita che una città che ha la giusta pretesa di ambire ad occupare un posto di rilievo nel parterre delle grandi capitali dell'arte e del turismo europee non può trascurare.  Dopo aver tolto - per ora - la monnezza dalle strade è ora di rinverdire i prati della città, di intervenire in modo oculato e corretto per risolvere una questione oramai annosa. 
Se la priorità è ovviamente quella di "riportare per strada" i giardinieri, come accaduto per i vigili urbani - tornati in massa in alcune zone della città anche grazie al celebre "mega-concorso" - vanno realizzati anche, dove possibile e dove vi è carenza, sistemi di irrigazione automatici realmente funzionanti (una vergogna ed una perdita economica l' aver realizzato un prato in piazza Bovio senza prevedere l'installazione di irrigatori a tempo), così da sopperire con la tecnologia alla mancanza di braccia. 
Settembre è oramai arrivato... nessuno vuole rileggere nell'agosto prossimo le solite frasi sul degrado e l'abbandono della villa comunale e degli altri parchi e spazi verdi della città. 

Calcio Napoli - una rubrica e RSS a tuttonapoli

Nell'anno del ritorno in Champions League a venti anni dalle ultime partecipazioni, laboratorio napoletano si arricchisce di una nuova rubrica dedicata al calcio Napoli, all'interno della quale si proverà a spiegare il viscerale bisogno di calcio che spinge i napoletani a fermare qualsiasi attività in occasione delle partite della propria squadra del cuore oltre a pubblicare articoli su "campionato e dintorni" scritti da chi fa parte della nuova generazione di "tifosi poltronari". 
Se per essere informati in tempo reale sulle novità riguardanti la ssc Napoli è stato aggiunto al blog l'RSS - consultabile dal menù a destra -a tuttonapoli.net, forse la principale testata giornalistica on line dedicata esclusivamente alle vicende legate al calcio Napoli, presto verranno pubblicati interventi periodici strettamente collegati al Napoli calcio, in modo tale da aprire il blog a nuovi temi, allontanandosi, raramente, da quello snobismo tipico di chi cerca di pubblicare solo interventi più o meno di nicchia, indirizzati a quanti hanno a cuore Napoli come città, nati per evidenziare problemi o meraviglie della metropoli partenopea.

Rc Auto e Napoli - conferenza partecipata a Palazzo San Giacomo

Si segnala che domani 30 agosto 2011 alle ore 10.00 presso la sala Pignatiello a Palazzo San Giacomo (sede del comune di Napoli) si terrà una conferenza per discutere in maniera partecipata del problema Rc Auto. L'incontro sarà aperto a cittadini, associazioni e comitati.
Si discuterà della creazione del comitato RCA Napoli virtuosa  attraverso il quale Comune di Napoli, ISVAP, compagnie assicurative, forze dell'ordine, prefettura, magistratura e le associazioni dei consumatori potranno discutere per individuare gli strumenti sia per limitare le frodi (tantissime, a chi non è capitato di trovarsi a combattere contro chi si è letteralmente inventato incidenti) che l'aumento delle polizze.
Pur plaudendo all'iniziativa, il sottoscritto ritiene che si dovrebbe intervenire con forza CONTRO le compagnie assicurative che impongono prezzi proibitivi per chi risiede a Napoli e provincia ed al contempo individuare tutti quegli strumenti per prevenire le tantissime truffe. Un gesto apprezzabile da parte delle compagnie di assicurazione sarebbe quello di far rientrare i costi per i napoletani nella media nazionale a prescindere da qualsiasi altro argomento o iniziativa.  I cittadini napoletani al momento sono doppiamente tartassati, dalle compagnie e dagli imbroglioni! 

Due anni di laboratorionapoletano.com e non sentirli...


laboratorionapoletano.com compie due anni.  Difficile trovare le parole per descrivere lo stato d'animo di chi ha iniziato un progetto senza rendersi conto esattamente di fin dove sarebbe stato possibile spingersi e arrivare, in termini di visibilità, quantità e qualità delle pubblicazioni. Il termine "laboratorio" che accompagna questo blog sin dai suoi albori (inizialmente il titolo era "Il laboratorio di Fabrizio Reale") sta proprio a confermare il filo conduttore che unisce tutti i post pubblicati in questi ultimi due anni: un laboratorio di idee, un luogo dove poter presentare le meraviglie e le problematiche della città di Napoli da un punto di vista - si spera - personale ed originale, con la mai celata speranza di riuscire a tracciare nuove strade in una blogosfera già piena di siti dedicati a Napoli, anche se in massima parte riguardanti eventi mondani o  vicende calcistiche e sportive.  Passaggio cruciale  per questo blog è stata la scelta di distinguere per bene gli ambiti, cercando di realizzare più siti diversi ciascuno fortemente tematico, in modo tale da avvicinare un pubblico selezionato, che potesse fermarsi sulle pagine del blog e ritornare anche senza passare da google o da altir motori di ricerca. Con Laboratorio di cinema (giunto alla novantesima recensione di film pubblicata) prima e con Fabrizio Reale's photo blog poi  si è cercato di separare in tre blog correlati ma differenti quello che era l'originale sottotitolo del laboratorio: Napoli, cinema, fotografia.  Nonostante qualche calo iniziale, il numero di visite così come la "visibilità in rete" misurabile attraverso il google page rank - attualmente il valore è 4/10 - ne ha risentito positivamente, facendo di laboratorio napoletano un sito che può contare - da solo, escludendo gli altri - su oltre 115.000 visite ricevute per un totale di oltre 185.000 pagine visitate, in buona parte collocate temporalmente nel corso del 2011 ( 77.000 visite dal 1 gennaio 2011 al 26 agosto 2011 per 122.000 pagine visitate). Il record di visite ottenute in 24 ore è - si immagina ineguagliabile ed irripetibile, di 4965 visite ottenuto il giorno 18 maggio 2011, nel pieno delle vicende elettorali che hanno interessato il comune di Napoli.

GRAZIE a tutti i lettori per aver creduto nel progetto "laboratorio napoletano"

Diventa FAN su Facebook e segui laboratorionapoletano.com su twitter o google+ attraverso l'account dell'autore.

Eventi a Napoli e dintorni - Settembre 2011 (calendario degli eventi)

Forte del successo ottenuto durante l'estate (oltre 4000 visualizzazioni), il calendario degli eventi a Napoli e dintorni del laboratorio napoletano resta on line e verrà aggiornato con costanza anche per il mese di settembre 2011. 
Fra gli eventi di settembre che si terranno a Napoli e dintorni non può non essere citato per primo l'atteso concerto di George Michael che si terrà il giorno 11 settembre all'acciaieria sonora di Bagnoli.  Il giorno prima si esibirà all'arenile di Bagnoli Daniele Silvestri, mentre giovedì 15 settembre sarà la volta del "Passione Tour" all'Arena Flegrea all'interno della Mostra d'Oltremare ed il 19 settembre quella di Gigi Finizio all'Acciaieria Sonora.  Il 30 settembre, all'Arena Flegrea, è previsto lo spettacolo di Checco Zalone. Per gli amanti delle feste estive e delle sagre, nei giorni 9-10 e 11 settembre si terrà la "festa del mare" al porto borbonico del Granatello di Portici, mentre a Somma Vesuviana è previsto il "palio".   Fra le iniziative previste ad inizio mese si segnalano gli incontri di teatro per bambini "teatro natura agli Astroni".
Maggiori informazioni sugli eventi e link alle info e programmi ufficiali sono disponibili consultando il calendario degli eventi a Napoli e dintorni del laboratorio napoletano, cercando ovviamente gli eventi del mese di settembre 2011.


Un falso il fantasma del museo di Napoli... i particolari svelati da il "disinformatico"

la fotografia che svela l'inganno fonte il Disinformatico

La notizia del fantasma di bambina che si aggirerebbe per gli scantinati del museo archeologico nazionale ha fatto il giro della rete ed è finita in prima pagina sui principali quotidiani nazionali.  Su "Il disinformatico", interessantissimo blog di Paolo Attivissimo, è però presto smascherata la bufala.
Si tratta, a quanto pare, di una immagine ritoccata volontariamente partendo da un' applicazione per iphone Apple denominata Ghost Capture.  Per quale motivo si sia voluto generare questo "panico" da fantasma non è dato saperlo, quel che è certo è che appare assurdo che tutti i giornali abbiano rilanciato la notizia senza alcuna verifica. Che si tratti di una bufala a questo punto appare palese: le somiglianze fra il profilo della bambina dell'immagine e quella presente nel database dell'applicazione del melafonino sono fin troppo evidenti. Per maggiori dettagli rimando all'articolo pubblicato su Il disinformatico

Come ammazzare il capo... e vivere felici: recensione n.90 del laboratorio di cinema


La recensione di come ammazzare il capo... e vivere felici, divertente commedia nera che può contare su un cast d'eccezione (Charlie Day, Colin Farrell, Donald Sutherland, Jamie Foxx, Jason Bateman, Jason Sudeiki, Jennifer Aniston, Kevin Spacey) è la novantesima pubblicata su laboratorio di cinema: recensioni ed altro.  L'elenco di tutte le recensioni di film pubblicate sul blog di cinema "costola" di laboratorio napoletano è disponibile al seguente link: 

Foto subacquee a marina di Puolo - snorkeling (seconda parte)

Il basso fondale antistante marina di Puolo offre uno spettacolo come quello in foto
A inizio estate è stato pubblicato un post con diverse fotografie subacquee scattate facendo snorkeling a Puolo, lato "cala di Puolo".  Per quanto riguarda invece lo specchio di mare antistante il borgo della frazione di Massa Lubrense, in genere indicato con "marina di Puolo", il fondale, del tutto differente in quanto in massima parte sabbioso con scogli artificiali posti a difesa del piccolo porto, offre una varietà incredibile ed inaspettata di specie ittiche.  In particolare dinanzi allo stabilimento dell'hotel Baia di Puolo ci si trova dinanzi ad  una vera e propria area di riproduzione di numerose specie locali ed è possibile incontrare in prossimità degli scogli, accanto alla palafitta dello stabilimento, esemplari giovani di saraghi striati, saraghi, occhiate,  donzelle, donzelle pavonine, salpe, castagnole, polpi e tanti altri pesci di piccole dimensioni.  Per quanto riguarda il fondale sabbioso, sono numerose le triglie di ogni dimensione, le marmore ed è possibile facendo attenzione ad individuarli imbattersi anche in diversi rombi di piccole dimensioni.
un polpo a due metri di profondità -anche in Fabrizio Reale's photo blog
un giovane rombo
una triglia

saraghi, occhiate, triglie e donzelle - anche su Fabrizio Reale's photo blog

Dove mangiare a Massa Lubrense (1)

Il caratteristico borgo di Marina della Lobra, Massa Lubrense
 Massa Lubrense, a differenza della più "commerciale" Sorrento, offre numerose soluzioni per gustare piatti della tradizione locale in cornici paesaggistiche di sicuro impatto, con un buon rapporto qualità/prezzo, eccezion fatta ovviamente per i ristoranti pluri-premiati.  La vocazione gastronomica del comune che "chiude" la penisola sorrentina e che si affaccia su entrambi i golfi è confermata dalla presenza di numerosi ristoranti nelle classifiche delle principali guide gastronomiche, dallo storico Don Alfonso 1890 - due stelle Michelin -  situato in frazione Sant'Agata sui due Golfi, alla Taverna del Capitano -due stelle Michelin -  (Marina del Cantone), ai Quattro Passi (Nerano) - una stella Michelin -, al Relais Blu (Termini), quest'ultimo miglior ristorante campano secondo la Guida Gambero Rosso 2011, seppur non presente in quella Michelin 2011.
La divisione del territorio negli storici ventitre casali fa sì che ogni frazione abbia i propri punti di riferimento anche dal punto di vista gastronomico.  In questa sede si proverà a stilare un breve elenco di alcuni ristoranti  caratteristici per qualità dei piatti proposti. Appare evidente che la stragrande maggioranza dei ristoranti ha nei piatti a base di pesce locale il proprio punto di forza, anche se in molti casi è possibile degustare ottimi secondi a base di carne.

Nerano - Marina del Cantone
Marina del Cantone è  forse il luogo con maggiore vocazione turistico-gastronomica dell'intera penisola sorrentina, dato che la meravigliosa baia è un susseguirsi di ristoranti noti, dal pluristellato Michelin la Taverna del Capitano a "Sirene da Esterina", a Maria Grazia, al Cantuccio.  Più su, lungo la strada che porta alla spiaggia, si trova l'ottimo "I Quattro passi".   
Fra i ristoranti tradizionali situati in spiaggia quello consigliato in questa sede è Ristorante Sirene, da Esterina, con una bella terrazza che si affaccia sulla spiaggia.  Fra i piatti suggeriti si consiglia vivamente di richiedere l'antipasto della casa, una serie di piatti che spaziano dalle alici fritte imbottite alla parmigiana di melenzane, dal pesce marinato al fior di latte e treccia, dalle cozze ripiene alla più classica delle bruschette.  Per chi si reca a Nerano la prima volta d'obbligo è assaggiare gli "spaghetti alla Nerano", a base di zucchine e diversi tipi di formaggio, ricetta tipica della spiaggia rielaborata dai vari ristoratori della marina.  Buoni i primi a base di pesce (paccheri ricciola e gamberetti, paccheri o linguine pesce spada e peperoncini verdi). Ottimi i dolci di produzione propria ed i liquori tipici (limoncello, finocchietto, etc.).

Marina della Lobra
Nella tradizionale cornice del borgo marinaro di Marina della Lobra sono presenti diversi ristoranti. Fra questi si consiglia di recarsi "da Michele", che offre pizze ed ottimi primi piatti a base di pesce. Buoni i dolci della casa.

Sant'Agata sui Due Golfi
La rinomata località, salita ai fasti della gastronomia italiana grazie alla presenza di personaggi come Alfonso e Livia Iaccarino ed al loro "Don Alfonso 1890", presenta diverse soluzioni per chi voglia gustare piatti tipici, più o meno rielaborati.  Primo della lista è sicuramente il ristorante Lo Stuzzichino, che propone piatti cucinati con prodotti locali (gamberetti di Crapolla, provolone del monaco di Massa Lubrense, etc.). Da assaggiare, fra i tanti piatti suggeriti, la pasta e patate con provolone del monaco ed il filetto di pesce bandiera imbottito con provola.  Ottima la frittura all'italiana presentata nell'antipasto "lo stuzzichino".  Davvero buoni i secondi, sia di carne che di pesce.
Per chi voglia assaggiare una buona pizza si consiglia il ristorante-pizzeria "I Quattro Venti" che propone abbondanti antipasti a base di verdure, frittura all'italiana o pesce marinato e diversi primi piatti a base di pesce. 

Un concorso fotografico da cartolina... "Summer Shots & Sketches


Forte del grande successo ottenuto con i precedenti contest fotografici, l'associazione Giu*box Gallery di Napoli (via Bonito) ha organizzato per gli appassionati di fotografia (a tutti i livelli) il concorso  "Summer Shots & Sketches - Scatta & Colora l'Estate. Si tratta in realtà di un  "Art &Photo Contest " dato che sono ammessi anche schizzi e disegni a patto che ciascun "elaborato", sia esso una fotografia o meno, sia in formato da "cartolina".
 
Seguono dettagli sul concorso direttamente dal sito dell'associazione culturale:
LA CARTOLINA: "Greetings from..." Nell'immaginario collettivo l'estate ci rimanda all'idea della cartolina. Da piccoli quante ne abbiamo mandate e ricevute? La fantasia viaggiava in un colorato giro del mondo immaginario. Questa bella abitudine si è persa, ed allora si è pensato di farla rivivere. Centrale -quindi- nel concorso sarà proprio il formato, che dovrà essere proprio quello della cartolina, con misure obbligatorie 10x15cm. Sia le fotografie che le opere d'arte dovranno rispettarle, (in orizzontale o in verticale). Le opere -fotografiche o artistiche che siano- dovranno essere inviate o consegnate a mano in busta chiusa (farà fede il timbro postale). Sarà un modo per condividere la vostra estate, nella doppia visione reale (fotografica) ed immaginaria (artistica). 
Tutte le fotografie e le opere d'arte andranno a formare una grande mostra collettiva che si terrà venerdì 16 settembre 2011 presso Giu*Box Gallery (www.giubox.it) . 
Saranno esposte in grandi pannelli 1,50x1,00m, ognuno con un composit di 100 lavori. 
I due contest viaggeranno in parallelo per alcuni aspetti: stesso tema (l'Estate), stessa dead-line (domenica 4 settembre 2011), stessa location per la serata finale (Giu*Box Gallery). Si differenzieranno per quanto riguarda le giurie tecniche e le categorie di premi. 
Maggiori informazioni sul sito della Giu*Box Gallery

Negozi aperti ad agosto a Napoli - l'iniziativa del comune

Galleria Umberto I invasa dai turisti - agosto 2011

Anche quest'estate il comune di Napoli ha stilato l'elenco dei negozi che resteranno aperti in agosto. L'iniziativa denominata ancora una volta "Napoli, restiamo aperti... per un'estate amica" permette a quanti - tantissimi per ora- hanno deciso di restare in città di conoscere quali ristoranti, quali parrucchieri, quali salumieri, per citare tre esempi, resteranno aperti del tutto od in parte durante il mese di agosto. Appurato che ad oggi 11 agosto la maggior parte degli esercizi commerciali era aperta, l'elenco proposto dal comune è utile sopratutto per conoscere dove recarsi in caso di necessità o per svago durante il periodo di Ferragosto ed i giorni immediatamente successivi. 
Del resto già in questi giorni per le vie della città, nonostante siano rimasti in tanti fra le mura domestiche, la maggioranza di quanti passeggiano nelle zone commerciali è composta da turisti stranieri, provenienti dalle navi da crociera o dagli alberghi.  Fortunatamente Napoli in questi giorni di agosto sta accogliendo i turisti nel migliore dei modi, con strade pulite, senza immondizia e con ristoranti e negozi aperti.

Il Vesuvio fra le sette nuove meraviglie della natura del mondo? Votiamolo

Vesuvio innevato e Castel dell'Ovo
Il Vesuvio è una delle ventotto meraviglie della natura candidate ad entrare nel novero delle "Sette nuove meraviglie della natura" insieme ad altri luoghi magici come l'isola di Komodo, l'Amazzonia, le Maldive, il Cervino.  Laboratorio napoletano, insieme a Pazzo per il Mare ,  chiede ovviamente a tutti i propri lettori di votare - bastano 30 secondi - quello che il Leopardi definì "Sterminator Vesevo" per far sì che possa entrare - con merito - fra le nuove sette meraviglie della natura.  
Basta recarsi sul form di voto di  new7wonder.com, creare un account e votare il Vesuvio come meraviglia della natura degna di entrare nella lista delle 7 meraviglie della natura.  
Che aspettate?

4 MILIONI DI CLICK ... le mie fotografie su panoramio viste oltre quattro milioni di volte...

Una delle foto pubblicate su panoramio - il Camp Nou di Barcellona (foto vista 250.000 volte)... tereno su cui il Napoli giocherà il prossimo 22 agosto per il trofeo Gamper
 L'account su panoramio.com del sottoscritto, fabrizio.reale, ha superato quota quattro milioni di visualizzazioni delle fotografie pubblicate. Il popolarissimo portale dedicato agli amanti dei panorami e di chi ama geo-taggare le proprie fotografie, acquistato oramai da oltre tre anni da google e divenuto essenziale per il funzionamento sia di google maps che di google earth permette da alcuni mesi di visualizzare le statistiche globali del proprio account. Cliccando sulle "stats" è possibile visualizzare le statistiche globali e dell'ultimo mese, con il numero complessivo di visualizzazioni incredibile per il sottoscritto,  alla luce anche del fatto che solo una parte delle fotografie pubblicate è stata realizzata con macchine fotografiche reflex.

Alga tossica a Napoli - divieto raccolta ricci di mare, frutti di mare e crostacei

un riccio di mare - Massa Lubrense, 2011
Se ne scrive e parla da giorni ma forse è meglio ricordarlo. Da alcuni giorni vige il divieto assoluto di raccolta  e consumo di echinodermi (ricci di mare), frutti di mare e crostacei (granchi in particolare) nel territorio comunale di Napoli nei siti di Gaiola, Rocce Verdi e Nisida.  La presenza della fioritura dell' alga tossica ostreopsis ovata rende infatti pericoloso per la salute il consumo di tali "frutti di mare". Il comune di Napoli sconsiglia inoltre in quelle zone di sostare sulla battigia dopo mareggiate in quanto potrebbe presentarsi sulla riva una concentrazione elevata di alga tossica, individuabile da chiazze giallastre in superficie
NON vi è alcun divieto di balneazione nè pericolo per i bagnanti in condizioni normali.
L'allarme alga tossica riguarda l'area costiera che da Napoli arriva fino a Sant'Agnello e Sorrento.

Classifiche della blogosfera di laboratorio napoletano & co.

Con laboratorionapoletano.com "quasi chiuso per ferie", è il momento di riepilogare la posizione nelle classifiche della blogosfera dei blog gestiti dall'autore. Quelli di ingegneria meccanica, seppur poco aggiornato, continua ad essere nelle prime pagine dei motori di ricerca per chi vuole informazioni tecniche riguardanti l'ingegneria meccanica, le turbine a gas (anche micro), particolari motori (HCCI, Wankel) e sistemi innovativi per la produzione di energia.  Il photo blog di Fabrizio Reale  resta emanazione stretta del blog principale, dato che in buona parte chi giunge a guardare le fotografie pubblicate arriva proprio dal laboratorio napoletano. E' 420mo nella classifica wikio.it dei blog dedicati al "tempo libero" e 61mo per quanto riguarda i blog "creativiLaboratorio di cinema: recensioni ed altro vanta quasi novanta recensioni di film pubblicate ed è stabilmente fra i primi quindici blog di cinema secondo wikio.it.
Per quanto riguarda laboratorionapoletano.com, risulta essere fra i primi 850 blog italiani e fra i primi 10 urban blog italiani.

Mare pulito nel golfo di Napoli - centinaia di pesci a pochi metri dalla spiaggia di Puolo


A volte basta una foto per dimostrare quale sia la condizione dei nostri mari. In mezzo a tante immagini che mostrano scie biancastre e giornate di mare sporco e da dimenticare,  a volte basta guardare cosa c'è a pochi metri da dove "stazionano" in ammollo i bagnanti per mostrare che il mare in provincia di Napoli, almeno in alcune zone, non solo è pulito ma si sta ripopolando di diverse specie ittiche endemiche.  La fotografia qui riportata è stata scattata fra i due ed i tre metri di profondità a pochi metri dalle boe di delimitazione della spiaggia di marina di Puolo, nel territorio del comune di Massa Lubrense. E' possibile riconoscere qualche triglia, donzelle, saraghi, occhiate, salpe e numerose castagnole.  E' importante tutelare il nostro mare perchè laddove i controlli sono maggiori, anche se comunque insufficienti, come nelle zone costiere all'interno dell'area marina di Punta Campanella, esiste la possibilità di un ripopolamento della fauna marina.

I pirati del mare e l'assenza di controlli (Penisola Sorrentina)

Diportisti "pirati" a Marina di Puolo - 2 agosto 2011
A parte casi sporadici, gli specchi d'acqua antistanti gli stabilimenti balneari della marina di Puolo sono spesso, come già scritto,  preda degli assalti dei più classici dei pirati del mare, ovvero di quei diportisti che, in barba ad ogni regola e regolamento, si avvicinano alla costa con motore acceso o gettano l'ancora troppo vicino alla spiaggia.  Come già ricordato infatti, Cit. dal sito ufficiale dell'area marina di punta Campanella: in zona C è vietato [...] L’ancoraggio entro la distanza di 100 metri dalle spiagge e 50 metri dalla costa a picco e nelle aree caratterizzate da fondali che ospitano praterie di Posidonia oceanica o fondali a coralligeno opportunamente segnalate dall’Ente Gestore.
Da quanto si può evincere dalla fotografia il giorno 2 agosto 2011 erano diverse e troppo vicine alla riva le imbarcazioni antistanti la spiaggia di marina di Puolo. In più un grosso motoscafo - in primo piano in foto - si è avvicinato fino alle boe di delimitazione delle acque sicure a motore acceso e là  è rimasto per diversi minuti fino al momento di imbarcare un passeggero, inquinando ed arrecando pericolo enorme per i tanti bagnanti.  Se si aggiunge che a pochi metri di distanza, nella stessa fascia oraria, c'era un sub intento a pescare con fucile accanto alle palafitte dello stabilimento balneare "Baia di Puolo" il quadro delle numerose infrazioni al buon senso ancor prima che alle leggi è completo. L'assenza cronica di  controlli da parte delle forze dell'ordine non fa altro che spingere questi disonesti diportisti ad agire indisturbati ed impuniti.  
Fra l'altro chi scrive non comprende che senso abbia avere una barca, di qualsiasi dimensione, per poi fare il bagno a pochi metri dalla riva... ridicolo ancor prima che illegale... 

Castel dell'Ovo - cartoline di Napoli


Il  Castel dell'Ovo visto da via Partenope, fra le bianche scogliere che proteggono via Caracciolo e Via Partenope. Una delle più classiche immagini del lungomare partenopeo e della Napoli da cartolina.
©2009-2016 Fabrizio Reale
I testi e le immagini pubblicati sul sito, salvo dove espressamente indicato, sono di proprietà dell'autore del blog. Tutti i diritti sono riservati.
E' vietato l'utilizzo delle fotografie pubblicate senza esplicita autorizzazione da parte dell'autore.
Per quanto riguarda i contenuti testuali, è possibile l'utilizzo per fini non commerciali a patto di citare correttamente il nome dell'autore e la fonte, con link al post utilizzato.
____
Il blog non rappresenta una testata giornalistica,
in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai
sensi della legge n°62 del 7/3/2001