Manifesto selvaggio: un appello a tutti i candidati alle elezioni amministrative del 15 e 16 maggio 2011

Manifesti abusivi - elezioni 2010
Napoli è nuovamente sommersa dai rifiuti.  Chi ama davvero Napoli, chi si è candidato per cercare di risollevare le sorti di questa città non può in alcun modo contribuire a sporcare la città attraverso la prassi assurda del "manifesto selvaggio".  Il sottoscritto fa parte dei tantissimi cittadini che hanno deciso di candidarsi ed attraverso il blog laboratorio napoletano vuol provare a lanciare un appello a tutti coloro che sono impegnati come candidato sindaco, consigliere comunale o di municipalità. 

Per il bene di Napoli va assolutamente evitato di affiggere manifesti elettorali abusivi fuori degli spazi previsti dal comune, per non sporcare una città già provata dalla presenza di migliaia di tonnellate per strada.

Aderire all'appello attraverso la pagina facebook creata per l'occasione
Al link sopra riportato sarà possibile anche conoscere i nomi dei candidati che hanno aderito all'appello

0 commenti:

©2009-2014 Fabrizio Reale
I testi e le immagini pubblicati sul sito, salvo dove espressamente indicato, sono di proprietà dell'autore del blog. Tutti i diritti sono riservati.
E' vietato l'utilizzo delle fotografie pubblicate senza esplicita autorizzazione da parte dell'autore.
Per quanto riguarda i contenuti testuali, è possibile l'utilizzo per fini non commerciali a patto di citare correttamente il nome dell'autore e la fonte, con link al post utilizzato.
____
Il blog non rappresenta una testata giornalistica,
in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai
sensi della legge n°62 del 7/3/2001

 

Facebook Updates

Twitter Updates

Benvenuti su laboratorionapoletano.com

laboratorionapoletano.com è un urban blog di approfondimento su Napoli e la napoletanità, con interventi riguardanti eventi, politica, itinerari turistici, fotografia,segnalazione di disservizi e problematiche da risolvere.
Questo blog è stato visitato da oltre 300.000 persone fra il 2011 e il 2013.